Categorie
curiosità

Virus WhatsApp che ruba foto: tutto quello che c’è da sapere

ROMA – Dopo il virus a luci rosse su Facebook, occhio anche a WhatsApp. Basta infatti un messaggio audio nella segreteria e gli utenti possono trovare un virus nella posta elettronica. Come funziona? Sullo spazio riservato al mittente si legge WhatsApp ma il dettaglio dell’indirizzo di origine è fucate@justfax.net, uno dei tanti account creati dagli hacker informatici per ingannare gli utenti.

Con la mail compare una schermata che sembra provenire proprio dal servizio di messaggistica. Invita ad ascoltare un messaggio vocale in segreteria, ma WhatsApp non ha questo tipo di funzione. Al centro un grande pulsante che mostra “Autoplay” che in realtà rimanda dove si trovano i malware.

L’obiettivo è accedere al controllo delle app installate sui dispositivi mobili, tra cui la fotocamera e la galleria fotografica, per poi ricattare i reali possessori con richieste di denaro per foto delicate, come quelle dei bambini. Come difendersi da questa minaccia? Cancellare immediatamente la mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.