Categorie
curiosità

Svizzera: nuovo studio su come controllare i robot con impulsi cerebrali

Losanna (Svizzera) – Scienziati dell'Istituto federale svizzero di tecnologia di Losanna hanno dimostrato che una persona parzialmente paralizzata può controllare un robot usando soltanto segnali cerebrali. L'esperimento, ha spiegato il team svizzero, porta gli scienziati ancora più vicino alla scoperta del modo in cui permettere ai pazienti paralizzati di interagire con l'ambiente circostante tramite un robot 'avatar'. Durante una dimostrazione organizzata oggi in un ospedale di Sion un paziente parzialmente tetraplegico ha immaginato di sollevare le dita per dirigere un robot che si trovava in un'università a 100 chilometri di distanza. A simili sperimenti condotti nel passato negli Stati Uniti e in Germania avevano preso parte persone sane oppure erano stati usati impianti cerebrali invasivi. Gli scienziati svizzeri hanno invece usato soltanto un semplice cappello per registrare i segnali cerebrali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.