Ricerca Usa: parlare di sé sui social network produce il piacere

Ricerca Usa: parlare di sé sui social network produce il piacere

New York – Le celebrity di oggi sembrano disposte a condividere con i fan una quantità di informazioni private inimmaginabile fino a qualche anno fa e, secondo uno studio recente, questa propensione è basata su fondamenti scientifici. La National Academy of Sciences ha dimostrato che parlare al pubblico di se stessi su twitter, facebook o sui blog produce reazioni cerebrali simili a quelle indotte dal sesso o dal cibo. Secondo la ricerca, vantarsi di ciò che si è fatto durante la giornata produce piacere. "Le migliaia e migliaia di risposte sui social network e la loro intensità danno alla persona la conferma della sua importanza", ha detto il dottor Phil Muskin della Columbia Psychiatry di New York. Twitter, i blog, facebook ed altri social network sono un nuovo mezzo per mettere la propria vita in vetrina in modo semplice, evitando ogni contatto faccia a faccia. Secondo lo studio, quattro post su cinque sui social media riguardano dettagli personali. Ad esempio, i fan che seguono Kanye West su twitter hanno saputo in qualche giorno l'abbigliamento che al rapper non piace. "Odio le camicie abbinate a felpe col cappuccio", ha scritto West, che ha anche aggiunto tweet del tipo: "Odio le felpe con le giacche sportive", "Odio i giubbotti con le camicie, i jeans e le scarpe da ginnastica".

Potrebbero interessarti anche...