Categorie
curiosità

Leaky Boob, community per neomamme censurata su Instagram e Facebook

ROMA – Leaky Boob è l’ultima vittima della censura sui social network. Non è altro che una communitydedicata alle neomamme su Instagram: le donne pubblicavano le loro foto in momenti intimi con il loro bebè, magari durante la fase dell’allattamento. Ma Instagram ha deciso di eliminare l’account perché si trattava di immagini troppo osè.

Da Instagram fanno sapere che si è trattato di un grande errore, soprattutto da quando tutte quelle mamme si sono letteralmente arrabbiate e hanno deciso di reclamare all’unisono.

“Le nostre politiche consentono questo tipo di foto. Tuttavia, quando il nostro team elabora i report – commentano da Instagram – di tanto in tanto incappiamo in un errore. In questo caso, abbiamo sospeso l’account e abbiamo lavorato per correggere l’errore, non appena ci è stato notificato”.

Jessica-Martin-Weber, la donna che gestisce l’account Leaky Boob, promette guerra a tutti i social network, tra cui anche Facebook, che giudica “pornografiche” le foto di mamme che allattano i loro figli: “Per questo è partita la petizione online – spiega – per evitare che accadano nuovi episodi del genere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.