Categorie
curiosità

Canada, Guardia forestale non uccide i due orsetti: sospesa e senza paga FOTO

PORT HANDY (CANADA) – Bryce Casavant faceva la guardia forestale in Canada. Ora è stato sospeso dal lavoro e non percepirà lo stipendio per un motivo che sicuramente gli fa onore: l’uomo si è rifiutato di sopprimere due cuccioli di orso rimasti orfani della madre.

Mamma orso era stata abbattuta perché razziava continuamente una cella frigorifera nei pressi di Port Handy, città della regione canadese della  British Columbia. Ebbene l’uomo non ha eseguito gli ordini dei suoi superiori ed ha deciso di affidare i due orsi alla North Island Wildlife Recovery Association, struttura che si occupa della cura degli animali  situata sull’isola di Vancouver.

Robin Cambell, manager della struttura, ha spiegato che era la decisione giusta da prendere perché i due orsetti ribattezzati Athena e Jordan, non sono abituati all’uomo e possono essere rimessi tranquillamente in libertà. “La madre era un problema – ha spiegato Campbell -, ma i suoi figli non lo sono“.

I superiori di Bryce Casavant non si sono però inteneriti e non hanno accettato la decisione di portare al sicuro i due orsi. Per questo, hanno deciso la sospensione senza stipendio. Dopo la notizia, sul web è stata lanciata una petizione all’indirizzo del Ministro dell’Ambiente canadese, Mary Polak, affinché Casavant venga reintegrato immediatamente. Il ministro ha risposto spiegando che quanto accaduto “è ’ una situazione spiacevole e triste. Sebbene le nostre guardie forestali debbano a volte abbattere animali selvaggi per il bene della comunità, comprendo quanto questo sia complicato per tutti i soggetti coinvolti”.

I due cuccioli, un maschio e una femmina di circa otto settimane sono in buone condizioni di salute e dovrebbero venir rimessi in libertà appena saranno in grado di sopravvivere. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.