Tv al plasma, Led e Lcd: quale consuma di più?

29 Giugno 2012 - di aavico

ROMA – Televisore al plasma, Led o Lcd? Schermo grande o schermo piccolo? Ma qualità a parte, quale di questi consuma di più? La tv al plasma costa di più dell’Lcd, ma ciò che influisce maggiormente sulla bolletta è la grandezza dello schermo con un divario che può andare da 1,4 euro all’anno per un 32 pollici a oltre 10 per un 50 pollici.



 L’equazione per cui più grande è lo schermo, migliore è l’immagine non è sempre corretta. Infatti, l’unico valore che realmente può darci un’indicazione sulla qualità delle immagini è la risoluzione, espressa in pixel. Invece, è corretta l’equazione per cui più è grande lo schermo, maggiori saranno il suo prezzo e consumo.
Quindi, attenzione a scegliere lo schermo della grandezza più adatta alle nostre esigenze per evitare sprechi di energia. La scelta della giusta dimensione dello schermo dipende principalmente dalla distanza tra lo spettatore e l’apparecchio. La distanza visiva ottimale si può valutare moltiplicando per 12 la grandezza dello schermo in pollici; per esempio, se l’apparecchio  è di 27 pollici la distanza visiva ideale sarà di circa 3 metri.
Quasi tutte le televisioni inoltre rimangono in stand-by, ovvero con la lucetta rossa accesa. Raro entrare in una casa e non notarlo. Lo stato di stand-by consuma da 1 a 4 watt a seconda del modello. In 24 ore la televisione spenta consuma dai 24 ai 97 watt. In un anno quella lucetta rossa consumerà dagli 8.760 ai 35.040 watt e l’avrai pagata dai 175,20 fino addirittura a 700,80 euro.

Tags