Alcuni consigli per rivestire in casa una vecchia poltrona

ROMA – Rivestire una poltrona è sicuramente un lavoro molto delicato e difficile. La cosa fondamentale è avere pazienza e nessuna fretta di terminare il lavoro. Soprattutto se si tratta di poltrone antiche, bisogna fare molta attenzione e curare il particolare.

La prima cosa da fare è quella di togliere tutti i chiodi che tengono fissata la vecchia stoffa. Utilizzate un attrezzo per fare leva senza rovinare il telaio del legno su cui è fissato il tessuto. Quando avete tolto tutti i chiodi, eliminate la stoffa e guardate lo stato della gommapiuma.

Sicuramente se la poltrona è antica, è fondamentale sostituire anche la gommapiuma per fare un lavoro pulito. Se è un lavoro che non avete mai fatto, ma amate il fai da te, vi consiglio di fotografare lo stato della sedia man mano che lavorate. Quindi posizionate la nuova gommapiuma cercando di capire come era disposta quella vecchia.

Quando siete soddisfatti potete passare alla copertura con la stoffa. Andate appuntando con i nuovi chiodini la stoffa fino a completare le varie porzioni della sedia. Attenzione che la stoffa non presenti pieghe di nessun tipo e sia ben tirata e ferma sul telaio della sedia stessa. Infine passate della cera d’api sul telaio della sedia per ravvivare il legno.

Potrebbero interessarti anche...