Come eliminare le incrostazioni dalle stoviglie

ROMA – Ci sono delle volte in cui il detersivo non basta. Può infatti capitare che si bruci ciò che si sta cucinando e che l’incrostazione rimasta nella pentola risulti quasi impossibile da rimuovere. Non basta neanche la lavastoviglie, né aiuta strofinare con la spugna abrasiva. Dunque ecco qui qualche suggerimento che può risolvere il problema.

Quando vi trovate a dover lottare con una brutta incrostazione, lascia perdere i detersivi. Prendete semplicemente un limone, tagliatelo a metà e spremete il succo sulle incrostazioni, oppure strofinate con il limone a metà le incrostazioni.

A questo punto, se l’incrostazione si trova su una superficie piana, quale potrebbe essere quella del fornello, lasciate agire per una decina di minuti e poi provate a rimuovere il tutto con la spugna. Se, invece, l’incrostazione si trova, ad esempio, in una pentola, aggiungete un po’ d’acqua calda e lasciate agire per qualche ora.

Quindi provate a rimuovere l’incrostazione con l’aiuto della superficie abrasiva della spugna. Ricordate di indossare dei guanti, le mani potrebbero screpolarsi.

L’incrostazione dovrebbe venir via senza grandi sforzi. Se ciò non si verificasse, ripetete il procedimento fino a raggiungere il risultato sperato.

Potrebbero interessarti anche...