Come pulire correttamente il forno

ROMA – La pulizia del forno è un’operazione piuttosto frequente, ciò non toglie che dovendosi destreggiare con prodotti chimici, tale procedura non è del tutto esente da rischi per la salute, si raccomanda sempre un’attenzione particolare al prodotto utilizzato e alle sue modalità di applicazione. Anche per salvaguardare il forno stesso. Alcuni consigli allora:

Dopo aver staccato la spina dell’apparecchio, aprite le finestre e non respirate le sostanze sprigionatesi durante la pulizia, sia se trattasi di spray o creme, tutte liberano infatti pericolose sostanze chimiche. Prima di iniziare guardate l’etichetta informativa del prodotto di pulizia, se trattasi di sostanza che il produttore annovera fra quelle corrosive, avrete una ragione in più per dotarvi degli appositi guanti e degli occhiali.

Ricordate anche che l’azione delle sostanze pulenti viene esercitata dopo circa 30 minuti dalla loro applicazione. Non usare prodotti corrosivi su ventole di raffreddamento del forno, nè su superfici in alluminio e guarda il libretto di istruzioni dell’elettrrodomestico, se trattasi di forno autopulente non usare tali prodotti. Le superfici non vanno trattate con spugne abrasive, ciò per evitare di graffiarle. Sciacquate bene dopo aver applicato le sostanze.

Potrebbero interessarti anche...