Lavare correttamente i tessuti in cachemire

ROMA – In inverno non c’è capo più trendy che un maglione o una sciarpa di cachemire. Bello, soffice ed elegante, con una maglia del genere non si sfigura mai e in più ci dà quel giusto tocco di classe che non guasta mai. Unica nota dolente: il lavaggio. Come fare per non rovinare i nostri capi di cachemire?

Prima di tutto per lavare un capo in cachemire bisogna attenersi a quelle che sono le istruzioni specifiche sull’etichetta interna. Acquistate al supermercato un detersivo liquido per capi delicati (lana e seta) e mettetene il giusto quantitativo in una bacinella con acqua tiepida o fredda.

Lasciate in ammollo per 20 minuti e poi risciacquate con acqua fredda fino ad eliminare ogni residuo di detersivo. Poi eliminate l’acqua in eccesso trizzando il capo in maniera molto molto delicata. Dopodichè prendete un asciugamano asciutto e stendeteci su il capo, arrotolate il maglione dentro l’asciugamano e strizzate delicatamente.

Dopo questa operazione prendete il maglioncino e stendetelo su di un nuovo asciugamano pulito e mettilo su di uno stendino ad asciugare. Non appendetelo e assicuratevi che il capo sia lontano da fonti di calore e dai raggi diretti del sole.

Potrebbero interessarti anche...