Come pulire le bottiglie di vetro per riutilizzarle in casa

ROMA – Le bottiglie di vetro sono belle, ecologiche e possibilmente, non vanno buttate come quelle di plastica, ma possono essere riutilizzate numerose volte a beneficio dell’ambiente. Per far ciò devono essere lavate perfettamente continuando così il loro uso. Ecco semplici suggerimenti e trucchi per avere bottiglie sempre perfette.

Per pulire a fondo le bottiglie di vetro che hanno depositi resistenti all’interno, basta riempirle con acqua calda e soda o detersivo commerciale in polvere. Introduci contemporaneamente una catenella metallica (che troverai facilmente in un ferramenta) provvedendo a lasciare all’esterno un capo. Quindi agita fino ad ottenere la pulizia completa.

Togli poi la catena, sciacqua per bene e lascia la bottiglia capovolta, infilata in una bacchetta di legno, fino alla completa asciugatura. Questo procedimento è indispensabile soprattutto per le bottiglie che utilizzerai per la conserva di pomodoro. Per evitare la formazione di muffe, infatti, dopo aver scottato i pomodori, e averli passati con l’apposito attrezzo per eliminare le bucce e rendere purea la polpa, è necessario che tu metta la conserva in recipienti perfettamente puliti e asciutti.

Poi, dopo aver fissato alla perfezione il tappo, rinforzalo con un giro di fil di ferro, quindi passa alla sterilizzazione. Per far ciò devi mettere le bottiglie in un grosso recipiente, e coprire a filo di acqua fredda, interponendo tra di esse degli stracci, perchè durante la bollitura non si tocchino tra loro, rischiando così di rompersi. Ricorda, la sterilizzazione deve avvenire a fuoco lento, e può durare da trenta a sessanta minuti circa.

Potrebbero interessarti anche...