Inquinamento invecchia il cervello. Anche se fai sport e non fumi

Pubblicato il 9 luglio 2015 14.00 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2015 12.07

Tags: ,

di redazione Ladyblitz
 

L OS ANGELES  –  L’inquinamento fa male. Non solo alla salute dei polmoni e del sistema cardiovascolare, ma anche al cervello: ne accelera l’invecchiamento. E’ quanto ha scoperto un’équipe di ricercatori dell’Università della California. 

Gli studiosi hanno seguito 1.400 donne (che non soffrivano di demenza senile) e hanno osservato lo stato del loro cervello in base all’esposizione all’inquinamento, ai dati sul luogo in cui vivevano e alla qualità dell’aria. Dai risultati raccolti hanno scoperto che oltre a causare infiammazioni e danni al sistema vascolare, l’aria inquinata fa male anche al cervello.

In particolare i ricercatori hanno osservato l’esposizione alle particelle di Pm2.5, che penetrano facilmente nei polmoni. Si è così visto che ad ogni aumento di 3.49 microgrammi per centimetro cubo di esposizione cumulativa agli inquinanti c’era un calo di 6,23 centimetri cubi di materia bianca, pari ad 1-2 anni di invecchiamento del cervello. Un dato rimasto costante pur considerando altre variabili, come età, fumo, attività fisica, pressione del sangue, indice di massa corporea, istruzione e guadagni.