Categorie
Salute

Usa: caffeina da respirare con un inalatore portatile, è già polemica

Cambridge (Massachusetts) – Tazzine di caffè e Red Bull addio: la nuova frontiera per gli amanti della bevanda stimolante è un inalatore di caffeina delle dimensioni di un rossetto. Aeroshot, così si chiama il tubicino di plastica contenente caffeina, è già entrato in commercio il mese scorso negli Stati americani del Massachusetts e di New York al costo di 2,99 dollari (circa 2,20 euro) e in Francia. L'inventore di Aeroshot è David Edwards, professore di Harvard, secondo cui l'inalatore è sicuro e non contiene gli additivi usati nelle bevande energetiche per amplificare l'effetto stimolante della caffeina. Non sono però mancate le polemiche negli Stati Uniti. Secondo un senatore, Charles Schumer, il prodotto potrebbe infatti essere usato come droga energizzante dai giovani frequentatori delle discoteche. Per questo il politico ha chiesto una revisione dell'inalatore alla Food and drug administration, ente governativo che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.