La dieta Dukan? Per i nutrizionisti è dannosa per la salute

proteine dukan getty

MILANO – Le diete iperproteiche, prima tra tutte la famosa dieta Dukan, possono essere dannose per la salute. L’apporto di 2,5 grammi di proteine per chilo al giorno viene considerato dalla maggior parte degli esperti come potenzialmente dannoso, soprattutto se proseguito per lungo tempo.

Le 3 regole della dieta Dukan (proteine, acqua, moto) e la testimonial che l’ha resa famosa in tutto il mondo, Kate Middleton:

E’ stato questo uno degli argomenti affrontati nel corso del 24esimo Congresso Nazionale dell’Andid, Associazione Nazionale Dietisti Italiani.

“L’eccesso di proteine – spiega il prof. Alberto Battezzati, associato di fisiologia presso l’Università degli Studi di Milano, direttore del Centro Icans per lo studio della composizione corporea – mette a rischio la funzionalità renale ed epatica, soprattutto se il regime alimentare è seguito per lungo tempo, come accade per coloro che cercano un dimagrimento molto rapido oppure un aumento della massa muscolare. Si tratta comunque di effetti non duraturi. Per non ritornare alla situazione di partenza, o addirittura peggiore, non si può fare a meno di instaurare un corretto stile di vita composto da una dieta equilibrata e da una corretta attività fisica”.

Come volevasi dimostrare, secondo le statistiche all’approssimarsi dell’estate un italiano su due è già a dieta, ma in nove casi su dieci la dieta fallisce. Quattro adulti su dieci, il 42% della popolazione italiana, sono in sovrappeso. Due su dieci sono grassi a cause delle diete scorrette, che apportano generalmente una perdita di peso rapida quanto effimera con effetti addirittura controproducenti per la linea, visto che tornati al regime alimentare abituale i chili ripresi sono maggiori rispetto a quelli persi.

Che fare allora? L’unico modo efficace per perdere peso, combattere l’obesità e mantenere il dimagrimento nel tempo, consigliano gli esperti, è di abituarsi a un regime alimentare equilibrato che preveda l’assunzioni di sane abitudini alimentari sostenibili per tutta la vita.

“Gli studi di migliore qualità – precisa la presidente Andid, Giovanna Cecchetto – dimostrano che l’intervento più efficace è quello che aiuta ad adottare comportamenti alimentari e di vita salutari e stabili nel tempo e si basa su strategie di sostegno al cambiamento; i dati epidemiologici e la stessa definizione di obesità del’OMS, sottolineano il carattere di cronicità di questa patologia e, come, alla luce di questa tendenza, si vada affermando la necessità di un impegno al trattamento “per la vita”.

Come regolarsi allora, in pratica? Gli studiosi hanno stilato 10 regole fondamentali per dimagrire in modo duraturo, che contengono consigli sull’apporto equilibrato derivanti da diversi alimenti, dai carboidrati ai dolci, dalle verdure alle proteine.

1)ABBINAMENTI ALIMENTARI
Evitare di consumare nello stesso pasto alimenti con funzione nutritiva simile. Ad esempio: carne e formaggio (proteine), pane e pasta, patate e pane (carboidrati).

2)PIATTI UNICI
Due o tre volte alla settimana, inserire in uno dei pasti principali, piatti unici come ad esempio: zuppa di legumi e cereali accompagnati da un contorno di verdura , oppure insalatona con uovo, prosciutto cotto magro o mozzarella o tonno accompagnata da una porzione di pane, oppure pasta o riso freddo condito con verdure (pomodorini, basilico, piselli, carote, olive, capperi).

3)NO AL DIGIUNO NELLA DIETA
Non saltare mai i pasti, nemmeno la colazione.

4)CARBOIDRATI INTEGRALI E VERDURA: SEMPRE
A ogni pasto consumare una porzione di carboidrati, preferendo quelli di tipo integrale e a scarso contenuto di grassi e una consistente porzione di verdura.

5)LA FRUTTA COME SPUNTINO
Sono consigliati al massimo due spuntini al giorno, preferibilmente a base di frutta.

6)LIMITARE I FORMAGGI
La frequenza dei formaggi deve essere limitata a due o tre volte alla settimana.

7)PESCE E DIETA
Il pesce va inserito nel menu almeno due volte alla settimana.

8)COME CONDIRE LA PASTA
Per la pasta sono consigliati condimenti vegetali come pomodoro, zucchine, melanzane, broccoletti. Da limitare i sughi più ricchi ed elaborati.

9)DOLCI E DIETA
Se proprio avete voglia del dolce, mangiatelo a fine pasto o a colazione, piuttosto che fuori pasto.

10)PERDERE PESO CON L’ACQUA
Bere 1 litro e mezzo o due litri di liquidi al giorno (meglio acqua o bevande non zuccherate).

Potrebbero interessarti anche...