Ricetta della pissadiére, il piatto preferito da Giuseppe Garibaldi

Ricetta della pissadiére, il piatto preferito da Giuseppe Garibaldi

pissaladèreROMA – Uno dei piatti preferiti da Giuseppe Garibaldi e che fa parte della tradizione culinaria della Costa Azzurra. La pissaladière è una pizza bianca che richiede una lunga cottura delle cipolle che vanno ad arricchire il piatto. La pizza si arricchisce degli aromi del timo e dell’alloro, tipici della cucina provenzale. Ma come si prepara? Il sito “ilgiornaledelcibo” ci dà la ricetta originale.

Ingredienti per 8 persone.

Per la pasta: 500 g di farina 00, 260 g di acqua. 25 g di lievito di birra, 4 cucchiai di olio, sale

Per il condimento: 1 kg di cipolle bianche o rosse, 10 acciughe salate, 50 g di capperi sotto sale, 100 g di olive nere snocciolate, una foglia di alloro, un rametto di timo, 2 spicchi di aglio, olio extravergine di oliva, pepe, sale

Preparazione

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, mescolate bene con una forchetta e aspettate che la soluzione diventi schiumosa. Fate la fontana di farina e mettete nel cratere la soluzione di acqua e lievito. Incorporate il liquido alla farina, salate con moderazione e impastate a lungo. Lasciate lievitare l’impasto coperto con un canovaccio per tre ore. Nel frattempo affettate sottilmente le cipolle e mettetele a cuocere in 4 cucchiai di olio a fuoco basso.

unite la foglia di alloro spezzettata, il timo e gli spicchi di aglio scamiciati e schiacciati, sale e pepe.

Fate cuocere a luogo e a tegame semicoperto finché la cipolla non diventa quasi un purè. Dissalate le acciughe, i capperi e uniteli alle cipolle a fine cotture.

Togliete dalla pasta un tocchetto e tenetelo da parte, quindi stendetela con il mattarello a forma di cerchio allo spessore di circa 1 cm. Il diametro deve essere superiore di circa 4-5 centimetri alla teglia rotonda a cui è destinata. Ungete con olio la teglia e adagiatevi il cerchio di pasta che naturalmente deborderà. spalmate su fondo il purè di cipolle e cospargete con le olive nere.

Ripiegate la pasta sulle cipolle in modo da ricoprirne parzialmente la superficie. Con la pasta riservata fate delle striscioline piatte e larghe circa 1 cm che userete per coprire a griglia la parte rimasta scoperta della pizza come si fa con le crostate.

Spennellate la superficie della pasta con olio, lasciate lievitare per un paio d’ore e infornate a 220 gradi per 25-30 minuti.

Potrebbero interessarti anche...