Cristina Chiabotto: Mi piacerebbe condurre 'Zelig'

Cristina Chiabotto: Mi piacerebbe condurre 'Zelig'

Torino – "Un domani vorrei condurre 'Zelig'. La comicità fa parte della mia vita di ogni giorno e vorrei realizzarla anche nel lavoro". Lo dice Cristina Chiabotto, madrina dell'evento che si è tenuto ieri sera al circolo Armida di Torino, per i 25 anni della Fondazione piemontese per la ricerca contro il cancro, onlus di Candiolo. Per il suo futuro nel mondo della televisione non fa mistero che salirebbe volentieri sul palco dell'Ariston: "Affiancherei volentieri sia Piero Chiambretti, sia Fiorello, che stimo tantissimo per le loro capacità, ma per il momento non c'è nulla nell'aria".

Cristina è tra le poche personalità femminili della televisione che ha rifiutato di entrare nel mondo del cinema, recitando in un 'cinepanettone': "Sono l'unica che ha detto 'no' al cinepanettone. Me l'hanno proposto quando avevo 19 anni e non me la sentivo". Il suo cambiamento di look ha lasciato stupiti il pubblico e i suoi fan, abituati a vederla biondissima, mentre da qualche tempo sembra affezionata alla sua immagine bruna. "Oggi mi sento Biancaneve, prima ero la fata Turchina", dice scherzando Cristina Chiabotto.

Potrebbero interessarti anche...