Nuoto, Cagnotto: Sono strafelice, dal terzo tuffo ho dato il meglio

Nuoto, Cagnotto: Sono strafelice, dal terzo tuffo ho dato il meglio

Shanghai (Cina) – "In gara non ho mai pensato all'incidente e alle due fratture che ho. In gara pensi solo ai tuffi. Sapevo che non mi mancava l'allenamento, ecco perché negli ultimi giorni e anche stamattina prima della finale mi sono allenata tanto. E stavo bene". Così Tania Cagnotto, subito dopo la conquista del bronzo ai mondiali intervistata dalla Rai. "Dopo secondo tuffo avevo perso le speranze, ma poi anche le altre hanno inziato a sbagliare – prosegue la Cagnotto – peccato perché senza gli errori all'inizio potevo fare di più. Al terzo tutto mi sono giocata tutto, non potevo sbagliare. Comunque va bene così, sono strafelice".

Potrebbero interessarti anche...