Categorie
Salute

Stop alle conseguenze della vita sedentaria con cibi antiruggine e olii essenziali

Secondo il giornale francese Le Figaro, schiena bloccata, torcicollo, ginocchia che scricchiolano, per non parlare di tendinite, strappi muscolari e altri disturbi causati da sport ad alta intensità, non sono più problemi articolari riservati agli anziani ma ormai interessano chiunque faccia un lavoro sedentario, per esempio impiegati d’ufficio o persone che devono passare molto tempo in macchina per motivi di lavoro.

Per preservare la libertà di movimento, gli specialisti consigliano di fare attività fisica in maniera regolare, ma anche di alimentarsi con molta frutta e verdura, cibi ricchi di vitamine, minerali e oligoelementi (rame, zinco, manganese) e mangiare pesci grassi (ricchi di omega 3) che agiscono sul nostro organismo come dei veri e propri antiruggine.

Come alternativa alle cure mediche, spesso pesanti ed a volte mal tollerati, gli oli essenziali fanno la loro parte: alcuni di essi hanno notevoli proprietà analgesiche, anti-infiammatorie ed anti-reumatiche e basta applicarli sulla parte dolorante.

Per esempio, l’olio essenziale noto come wintergreen o come tè del Canada è considerato un vero mago del relax ed un grande amico dello sport per il suo contenuto di salicilato di metile, sostanza che ha lo stesso effetto analgesico dell’aspirina e facilita l’eliminazione dell’acido lattico e delle tossine da esso prodotte.

L’olio essenziale di ginepro è invece un olio che dà beneficio a chi soffre d’artrite, mentre l’olio essenziale di rosmarino alla canfora è un rilassante e decontratturante ed allevia le tensioni muscolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.