Salute

Verona: parte il progetto “Genoma del Cancro”. Si potranno mappare i diversi tipi di tumore

Si intitola ‘Genoma del Cancro’ il progetto internazionale presentato oggi a Verona che si prefigge di creare una mappatura delle mutazioni del Dna dei diversi tipi di tumore conosciuti. Il progetto e’ sostenuto dal ministero dell’istruzione con otto milioni di euro: in quest’ambito il gruppo di ricerca dell’ateneo di Verona ha il compito di sequenziare il Dna dei tumori endocrini ed esocrini rari del pancreas e collabora con il gruppo finanziato dal governo australiano per i tumori del pancreas piu’ frequenti.

A promuovere la ricerca in ambito internazionale e’ il Consorzio internazionale ‘Genoma del Cancro’. Responsabile scientifico del progetto e’ l’anatomopatologo Aldo Scarpa di Verona, direttore del centro ‘Arc-Net – Alleati per la ricerca sul cancro’, affiancato da Rita Lawlor, project manager di Arc-Net, Claudio Bassi, chirurgo che gestisce la parte clinica del progetto sui tumori esocrini del pancreas, Massimo Falconi, esperto mondiale dei tumori endocrini che gestisce la parte clinica sui tumori endocrini e Giovanni Butturini, responsabile della gestione operativa clinica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona.

”Siamo orgogliosi di rappresentare l’Italia in questo progetto destinato a segnare una pietra miliare nella lotta contro i tumori – dichiara il Rettore dell’Universita’ di Verona Alessandro Mazzuccco – identificare le mutazioni che causano il cancro e’ un obiettivo di altissimo valore per il futuro della scienza e della medicina e portera’ alla possibilita’ di cure personalizzate per i pazienti”. Il contributo scientifico di Verona si affianchera’ a quelli di Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, India, Messico, Spagna, Stati Uniti ed altri paesi.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.