Categorie
Salute

Consigliati i vaccini antinfluenzali per prevenire le patologie

La vaccinazione antinfluenzale rappresenta un mezzo ”efficace e sicuro per prevenire la patologia e le sue complicanze”. Lo afferma la Societa’ italiana di igiene, medicina preventiva e sanita’ pubblica (Siti), ricordando come quest’anno il picco di casi è previsto tra i mesi di gennaio e febbraio e si stima che saranno dai tre milioni e mezzo ai cinque milioni le persone che nel nostro Paese dovranno fare i conti con i sintomi influenzali.

Sebbene si tratterà di una stagione influenzale ”senza particolari allarmi – sottolinea la Siti – è lecito aspettarsi un impatto non trascurabile della malattia sulla salute degli italiani, con elevati costi sociali ed un certo numero di decessi, questi ultimi concentrati tra i soggetti ad alto rischio”. I primi dati disponibili, rileva la Societa’ scientifica, sembrano indicare negli Stati Uniti e in Canada una maggiore circolazione del virus A H3N1, mentre in Europa ed in Italia sembra prevalere il virus A H1N1.

La maggior parte dei virus che sono stati caratterizzati nel Nord America e in Europa, ricorda inoltre la Siti, sono risultati simili a quelli contenuti nell’attuale vaccino trivalente. La vaccinazione antinfluenzale rappresenta, dunque, ”un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia”. La Siti, quindi, ”auspica fortemente e raccomanda che ci si adoperi, a tutti i livelli del Ssn per diffondere la corretta informazione sulla efficacia e la sicurezza della vaccinazione antinfluenzale e per promuovere la vaccinazione antinfluenzale in tutte le categorie indicate dalle circolari ministeriali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.