Salute

Tumore alle ovaie il più pericoloso per le donne, ma si può sconfiggere

Napoli – Il carcinoma ovarico è un tumore che colpisce le ovaie: arriva senza farsi sentire e spesso lo si scopre casualmente. Tra i fattori di rischio l'età, la maggior parte dei casi viene identificata dopo l'ingresso in menopausa, la menopausa tardiva e il non aver avuto figli ma anche la predisposizione familiare.

In Italia ogni anno si registrano 5.000 casi, ossia 1 donna su 97. È al nono posto tra le forme tumorali e costituisce il 2,9% di tutte le diagnosi di tumore. Si tratta di uno dei tumori femminili più pericolosi: circa il 70% delle diagnosi avviene in fase avanzata, perché rimane asintomatico per un lungo periodo. Eppure le italiane lo conoscono poco e fanno ancora meno per prevenirlo: 7 su 10 non ne conoscono i segnali e solo l'11% sa che l'ecografia transvaginale è fondamentale per la diagnosi.

I sintomi di esordio della malattia sono spesso di lieve intensità, tali da essere confusi con le più banali e frequenti alterazioni dell'apparato gastrointestinale: sensazione di gonfiore addominale, difficoltà digestive, nausea, aumento della circonferenza addominale. "Questa è una delle malattie più difficili da controllare poiché non sono stati identificati strumenti efficaci di screening e di diagnosi precoce" spiega il dottor Sandro Pignata, direttore della Struttura Complessa di Oncologia Medica, Dipartimento Uroginecologico dell'Istituto Nazionale Tumori – IRCCS "Fondazione Pascale" di Napoli.

"Per quanto concerne lo screening, a differenza di quanto accade con il pap-test nei confronti del tumore del collo dell'utero, oggi non è disponibile un valido metodo di screening per una diagnosi precoce di carcinoma ovarico. Per questo motivo, le pazienti spesso arrivano in reparto quando la neoplasia è già in stato avanzato. Una visita ginecologica accurata ed effettuata con regolarità rimane il metodo migliore per lo screening del carcinoma ovarico".

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.