Staminali, padre Trafny: La Chiesa in prima linea sulla ricerca

Staminali, padre Trafny: La Chiesa in prima linea sulla ricerca

Città del Vaticano – "La Chiesa Cattolica conferma il proprio impegno a favore della ricerca sulle cellule staminali adulte con un'iniziativa volta a ampliare la conoscenza sui possibili campi terapeutici e sostenere la riflessione culturale sulle implicazioni antropologiche, etiche, sociali e culturali di tali ricerche". Così padre Tomasz Trafny, direttore del Dipartimento scienza e fede del Pontificio Consiglio della Cultura, impegnato nella preparazione del Convegno internazionale 'Cellule staminali adulte: la scienza e il futuro dell'uomo e della cultura' in programma in Vaticano per il novembre 2011. Attraverso questa iniziativa, spiega alla conferenza stampa di presentazione, la Chiesa Cattolica conferma il proprio impegno a favore della ricerca sulle cellule staminali adulte con un'iniziativa volta "a ampliare la conoscenza sui possibili campi terapeutici e sostenere la riflessione culturale sulle implicazioni antropologiche, etiche, sociali e culturali di tali ricerche". "Questa tre giorni – sottolinea padre Trafny – farà il punto sulle possibili ricadute culturali e teologiche della ricerca scientifica: si dovranno addirittura fronteggiare tentativi di ridefinizione del concetto di essere umano. Qualcuno, infatti, potrebbe mettere in discussione l'idea di unicita' e integrita' del corpo che, in una nuova ottica distorta, potrebbe diventare un insieme costituito da parti facilmente scomponibili e assemblabili a piacere" "Quello che conta – conclude – è che con le staminali si possono guarire degenerazioni gravissime".

Potrebbero interessarti anche...