Salute

Sesso: il nuovo metodo per curare il mal di testa

«Caro, non posso, ho mal di testa» non sarà più una scusa valida per le donne chi vogliono astenersi dall’attività sessuale. Anzi, potrebbe indicare  un chiaro segnale di desiderio. Oggi, infatti,  per combattere il mal di testa si può ricorrere a un “rimedio” molto più piacevole, ed  economico di una pasticca di antidolorifico: il sesso.

Uno studio condotto dal dr. Bruno Marcello Fusco dell’Irccs (Istituto di ricerca e cura a carattere scientifico Neuromed di Venafro) e responsabile del Centro di Medicina del Dolore, sostiene che il sesso potrebbe essere un ottimo rimedio contro il mal di testa e le cefalee. Pare, inoltre, che chi soffre di frequenti cefalee, abbia un istinto sessuale più sviluppato.

Fare sesso contribuisce all’aumento dei livelli di serotonina e dopamina, casuando immediata azione dei neurotrasmettitori che influiscono sulle emozioni e gli stati d’animo: una situazione che, stimolando l’equilibrio interno, agisce sui sintomi del mal di testa.
I dati lo confermano: il 45% delle persone esaminate afferma di avere una vita sessuale regolare e il 13% di queste vede svanire il mal di testa durante il rapporto o subito dopo.

Il ricercatore, auspicando che con questo nuovo tipo di terapia si possano tenere a bada i sintomi del mal di testa, avverte tuttavia di non sottovalutare quelle manifestazioni invalidanti, nei quali casi è certamente meglio rivolgersi al medico per trovare  soluzioni efficaci offerte dalle cure tradizionali.

Per tutte quelle che volessero scoraggiare il proprio partner, sarà meglio indossare un’inguardabile vestaglia o uscire di casa, magari dichiarando di andare a comprare il buon vecchio “pacchetto di sigarette”.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.