2000 anni fa in cina nasceva la peste

2000 anni fa in cina nasceva la peste

La peste e’ nata in Cina oltre 2000 anni fa e si e’ diffusa in tutto il mondo attraverso la Via della Seta e i viaggi del navigatore cinese Zheng He. A ricostruire la storia della nascita e diffusione di una delle malattie pandemiche che piu’ hanno flagellato l’umanita’ e’ uno studio pubblicato su Nature Genetics da un gruppo di ricerca internazionale coordinato dall’italiana Giovanna Morelli dell’Istituto di ricerca Tedesco Max Planck. Analizzando 17 sequenze genetiche del batterio che causa la peste, Yersinia pestisper, gli scienziati, in particolare, hanno ricostruito la storia di questa malattia dai tempi della Peste nera o Morte nera, ovvero l’epidemia di peste che imperverso’ in tutta Europa tra il 1347 e il 1352, fino alle piu’ recenti pandemie del 1800. La peste, spiegano gli esperti, e’ una malattia infettiva di origine batterica che puo’ essere trasmessa all’uomo attraverso la puntura delle pulci dei ratti o tramite il morso dei ratti stessi o di altri roditori. Il lavoro dimostra che il batterio si e’ evoluto in Cina o nei dintorni di essa ed e’ stato trasmesso attraverso epidemie multiple che hanno seguito varie rotte: principalmente la Via della Seta e nel 1400 tramite i viaggi del navigatore cinese Zheng He. Dal 1347 al 1351, la cosiddetta Morte Nera infurio’ in Asia, Europa e Africa e potrebbe aver ridotto la popolazione mondiale da 450 milioni a 350 milioni. In questa epidemia la Cina, secondo gli esperti perse meta’ della sua popolazione, l’Europa circa un terzo e l’Africa un ottavo. L’ultima pandemia di peste vi e’ stata nel 1894, partita dall’India si e’ diffusa in molti altri Paesi inclusi gli Stati Uniti e Madagascar.

Potrebbero interessarti anche...