Salute:integratori e cibi funzionali, almeno un italiano su tre ne fa uso

Salute:integratori e cibi funzionali, almeno un italiano su tre ne fa uso

Prevenire le malattie e prolungare il proprio stato di salute attraverso i progressi della scienza applicata agli alimenti: un’idea sposata da sempre piu’ persone, tanto che oggi un italiano su tre fa uso di integratori, probiotici e alimenti funzionali. Il dato e’ stato illustrato durante la prima giornata di Life-Med, rassegna congressuale ed espositiva che ha aperto oggi i lavori a Fieramilanocity e che proseguira’ fino al 28 ottobre. ”Un italiano su tre usa regolarmente questi prodotti – spiega Cesare Sirtori, preside della facolta’ di Farmacia dell’Universita’ degli studi di Milano e presidente di Sinut, Societa’ italiana di nutraceutica – e a fronte della crescente domanda, l’offerta e’ aumentata in maniera esponenziale”. Oggi in Italia sono oltre 8.000 gli integratori e gli alimenti funzionali in commercio e a livello di prodotto finito il mercato vale nel mondo 500 miliardi di euro (50 miliardi solo quello degli ingredienti), contro i 600 miliardi generati dai farmaci. In fiera, sono oltre 200 da 21 Paesi gli espositori presenti a Life-Med, che si divide in tre sezioni, dedicate alle biotecnologie (Biotech), alla nutraceutica (Nuce International), all’algacoltura (Algae Europe). ”Settori – sottolinea il presidente di Fiera Milano, Michele Perini, intervenuto all’inaugurazione – che non possono essere piu’ considerati di nicchia e che rappresentano una punta avanzata della ricerca nel nostro Paese”.

Potrebbero interessarti anche...