Salute: il gene brillo spiega il perchè di chi non regge l’alcool

Salute: il gene brillo spiega il perchè di chi non regge l’alcool

Tieni l’alcol o gia’ dopo il primo bicchiere ti gira la testa? Dipende da un gene, CYP2E1, che influenza la velocita’ con cui il nostro cervello ”mastica” l’alcol: la ‘versione veloce’ del gene ti fa subito divenire brillo. La scoperta, frutto dello studio di Kirk Wilhelmsen della University of North Carolina, potrebbe suggerire nuove terapie contro l’alcol-dipendenza. Secondo i ricercatori se si trovasse una medicina che faccia le veci del ‘gene brillo’ rendendo le persone piu’ sensibili all’alcol, le si potrebbe indurre a bere meno. Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista Alcoholism: Clinical and Experimental Research. Gli esperti hanno confrontato il Dna di 200 coppie di fratelli e sorelle e poi chiesto loro di bere degli alcolici e di dire dopo quante bevute si sentissero brilli. Inoltre hanno identificato due diverse versioni del gene CYP2E1, sul cromosoma 10, che produce un enzima che metabolizza l’alcol che va a finire nel cervello. Le due forme di questo gene producono due versioni differenti dell’enzima, una molto veloce a digerire l’alcol. E’ emerso infatti che all’interno del campione le persone che hanno questa seconda versione di CYP2E1 diventano brille subito, perche’ l’alcol appena arriva nel cervello viene metabolizzato da CYP2E1. Secondo i ricercatori la scoperta e’ importante perche’ se una persona e’ resa piu’ sensibile all’alcol, cio’ puo’ indurla a limitarne i consumi.

Potrebbero interessarti anche...