Protesi difettose e seno che scoppia, allarme tra le dive rifatte

Protesi difettose e seno che scoppia, allarme tra le dive rifatte

Seni rifatti a rischio esplosione: l’allarme è stato lanciato dalla Francia ed è già allarme nello showbiz nostrano. Sono state vendute delle protesi difettose che si rompono e possono anche deformarsi. Il tam tam tra le dive che hanno ceduto alla tentazione del ritocchino è presto iniziato.

Da Aida Yespica a Simona Ventura, passando per Cristina Chiabotto e Martina Colombari le soubrette si sono precipitate a fare i controlli per salvaguardare il décolleté.

Le autorità sanitarie d’oltralpe hanno ritirato dal mercato alcune protesi mammarie che contengono un silicone non conforme e rischiano di scoppiare. L’Agenzia dei prodotti sanitari ha scoperto che quelle piccole “imbottiture”  per le donne meno prosperose, le protesi PIP (Poly Implant prothese), prodotte dal 2001, tendevano a rompersi il doppio rispetto ad altre.

Aida Yespica ha già fatto la visita e ha fissato la seconda operazione di mastoplastica tra sei anni. A Vladimir Luxuria invece toccherà fra 10. E intanto, interpellata in merito, la sospetta rifatta Loredana Lecciso non ha rivelato nulla, nonostante la preoccupazione: non ha confermato di avere il silicone, cavandosela con un diplomatico nì.

Potrebbero interessarti anche...