Categorie
Salute

Protesi difettose e seno che scoppia, allarme tra le dive rifatte

Seni rifatti a rischio esplosione: l’allarme è stato lanciato dalla Francia ed è già allarme nello showbiz nostrano. Sono state vendute delle protesi difettose che si rompono e possono anche deformarsi. Il tam tam tra le dive che hanno ceduto alla tentazione del ritocchino è presto iniziato.

Da Aida Yespica a Simona Ventura, passando per Cristina Chiabotto e Martina Colombari le soubrette si sono precipitate a fare i controlli per salvaguardare il décolleté.

Le autorità sanitarie d’oltralpe hanno ritirato dal mercato alcune protesi mammarie che contengono un silicone non conforme e rischiano di scoppiare. L’Agenzia dei prodotti sanitari ha scoperto che quelle piccole “imbottiture”  per le donne meno prosperose, le protesi PIP (Poly Implant prothese), prodotte dal 2001, tendevano a rompersi il doppio rispetto ad altre.

Aida Yespica ha già fatto la visita e ha fissato la seconda operazione di mastoplastica tra sei anni. A Vladimir Luxuria invece toccherà fra 10. E intanto, interpellata in merito, la sospetta rifatta Loredana Lecciso non ha rivelato nulla, nonostante la preoccupazione: non ha confermato di avere il silicone, cavandosela con un diplomatico nì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.