Categorie
Salute

Procreazione assistita, donne in sovrappeso? Il rischio aborto aumenta

Chi è in sovrappeso rischia l’aborto spontaneo due volte di più delle più magre, almeno nelle pazienti sottoposte alla procreazione medicalmente assistita. E’ quanto emerge dalla 26esima assemblea annuale della Società europea di riproduzione umana ed embriologica.

La dottoressa Vivian Rittenberg, clinical Fellow presso l’unità di fecondazione assistita del Guy’s and St. Thomas Hospital Nhs Fondation Trust di Londra, ha dichiarato che le sue ricerche hanno fornito ulteriori prove a dimostrazione che un aumento dell’indice di massa corporea (Imc) è associato in modo indipendente ad una percentuale più elevata di aborto spontaneo in seguito alla tecnica FIV o ICSI.

Secondo l’esperta, queste informazioni devono essere inserite nella consulenza fornita alle pazienti prima di sottoporsi alla PMA. Le 318 donne oggetto dello studio sono state suddivise in due gruppi in base al loro indice di massa corporea (Imc) all’inizio del ciclo di trattamento.

Un gruppo di 185 donne presentava un Imc nel range di normalità (18,5-24,9), mentre l’altro gruppo (133 donne), era costituito da persone con un Imc maggiore o uguale a 25. Di questo gruppo, 19 donne (14%) erano definite obese, con un Imc maggiore o uguale a 30. Complessivamente, il 26% delle donne ha abortito spontaneamente prima delle 20 settimane di gestazione. I ricercatori hanno rilevato che la percentuale di aborto spontaneo era significativamente più bassa nelle donne di peso normale (22%) rispetto a quelle in sovrappeso (33%). “Alle donne in sovrappeso che desiderano rimanere incinte per concepimento spontaneo è già stato consigliato di dimagrire prima di cercare di avere un bimbo”, ha dichiarato il dottor Tarek El-Toukhy, consulente in medicina della riproduzione presso l’unità di fecondazione assistita dell’ospedale inglese, a capo dello studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.