Prevenzione tumori: stop a lampada abbronzante per gli under 18.

Prevenzione tumori: stop a lampada abbronzante per gli under 18.

Stop alla lampada per gli under 18, se non con l’autorizzazione dei genitori, e obblighi per i centri estetici di impartire questionari ai propri clienti. E’ quanto prevede, tra l’altro, la proposta di legge per la prevenzione dei tumori alla pelle, presentata da Luciana Pedoto, deputata del Pd della commissione Affari sociali della Camera. ”La prevenzione e l’informazione sono le migliori armi per combattere il melanoma” ha spiegato Pedoto. ”La gran parte dei melanomi e’ correlata con l’esposizione alle radiazioni ultra violette (UV), naturali o artificiali.

L’avvento dei centri di abbronzatura, di cui spesso ne viene fatto un uso senza tener conto dell’alta dannosita’ per la salute, ha sicuramente aumentato il rischio di ammalarsi. Proprio per questo ho ritenuto necessario presentare una proposta di legge che tuteli chi si sottopone a trattamenti del genere, imponendo a tutti i soggetti che svolgono l’attivita’ di estetista l’obbligo di redigere un questionario per accertare la presenza di fattori di rischio nei soggetti che si sottopongono a questi trattamenti”.

”La proposta prevede inoltre – speiga la parlamentare Pd – la promozione di campagne d’informazione rivolte in particolare ai soggetti piu’ a rischio, come le donne di eta’ inferiore ai 30 anni, e il divieto ai minori di 18 anni di sottoporsi a trattamenti abbronzanti senza il consenso scritto da parte di un genitore”.

Potrebbero interessarti anche...