La pillola anti ulcera per abortire si compra nella Farmacia Vaticana

La pillola anti ulcera per abortire si compra nella Farmacia Vaticana

Si può abortire anche comprando pillole nella Farmacia Vaticana. Lo ha fatto una rumena di 34 anni, che è andata nella città papale per acquistare un farmaco usato per curare l’ulcera gastrica e duodenale. Le pillole contengono prostaglandine, la stessa sostanza contenuta nella Ru486.

Alina lo ha scoperto grazie ad alcune amiche originarie dell’Est Europa. Il procedimento, noto come “aborto express”, è facilitato dalla scarsa attenzione dei dipendenti della farmacia vaticana: molto spesso nemmeno guardano la prescrizione del medicinale, per cui ci si può presentare con una ricetta falsa. L’importante è far vedere il passaporto.

Alina è madre di due figli e lavora in nero, facendo le pulizie in case e uffici: quando è rimasta incinta ha avuto paura di perdere il lavoro e di non riuscire poi a riprenderselo.

L’utilizzo delle pillole anti-ulcera in chiave abortista è molto in voga tra le sudamericane, ma anche le cinesi ne fanno largo uso.

Potrebbero interessarti anche...