Semi-paralizzata per un succhiotto. Quando l’amore ti fa venire un colpo

Semi-paralizzata per un succhiotto. Quando l’amore ti fa venire un colpo

Semi-paralizzata per un succhiotto. Potrebbe sembrare uno scherzo o una battuta, ma da ridere c’è ben poco. Almeno per una donna maori di Aukland, Nuova Zelanda, oggetto di un articolo pubblicato dal dottor Teddy Wu sul “New Zeland Medical Journal”.

A quanto scrive il medico, la paziente di 44 anni sarebbe arrivata circa un anno fa al pronto soccorso, lamentando di non riuscire più a muovere il braccio sinistro.

Visitandola, Wu si accorse del segno che un succhiotto le aveva lasciato sul suo collo. «Quel piccolo trauma fisico, manifestatosi nel livido, aveva causato un coagulo di sangue nell’arteria» spiega il medico, che all’epoca lavorava nel reparto di neurologia del Middlemore Hospital di Auckland.

Il grumo di sangue aveva viaggiato fino al cuore, causandole un piccolo infarto e la conseguente semi-paralisi del braccio. Un caso più unico che raro nella letteratura medica, che fortunatamente si è risolto in una settimana grazie a un semplice anticoagulante somministrato alla donna. Che ora, probabilmente, guarderà ai succhiotti con più diffidenza.

Potrebbero interessarti anche...