Orgasmoterapia…efficace e portatrice di euforia…

Orgasmoterapia…efficace e portatrice di euforia…

Purtroppo molte donne hanno problemi connessi all’orgasmo: da una recente inchiesta condotta in Italia dalla Societa’ Italiana di Medicina Generale con 600 questionari distribuiti negli ambulatori di medici di base, emerge che il 30,1% lamenta problemi di orgasmo .
L’orgasmo è una piacevole risposta psicologica e fisiologica ad un stimolo sessuale. 

Durante l’orgasmo si verificano contrazioni muscolari dell’ano e dei muscoli pelvici, così come degli organi sessuali.

 

 

 

 

Nella femmina, l’orgasmo è preceduto da una lubrificazione delle pareti vaginali e da una dilatazione del clitoride dovuta ad un aumento del flusso sanguigno che rimane nel tessuto spugnoso che lo compone.

Ma mano che la donna si avvicina all’orgasmo, il clitoride si muove verso l’interno e le piccole labbra hanno una colorazione più scura.

Quando l’orgasmo diviene imminente, la vagina diminuisce di dimensioni di circa il 30% e viene irrorata di sangue e il clitoride si ritira sotto il cappuccio protettivo e riemerge solo quando la stimolazione ha termine.

Dopo che l’orgasmo è finito, il clitoride riemerge e recupera, in circa 10 minuti, le  proprie normali dimensioni.

A differenza dell’uomo, la donna non ha un periodo refrattario e perciò può avere un secondo orgasmo subito dopo il primo : ciò è noto come orgasmo multiplo. 

 L’orgasmo per la donna, come per l’uomo, può essere associato ad azioni involontarie, vocalizzazioni o spasmi muscolari in altre parti del corpo. Generalmente è associato ad euforia.
Bisogna premettere che non ci sono due differenti tipi di orgasmo, può cambiare soltanto il tipo di stimolazione per raggiungerlo.

Il clitoride per esempio, è molto sensibile alle stimolazioni.

Può essere stimolato in vari modi, con stimoli manuali o attraverso una pressione e sfregamento con il corpo del partner.  

Sigmund Freud sosteneva che le donne “mature” hanno un orgasmo solo vaginale, questo ovviamente conferiva un ruolo centrale al pene per la soddisfazione sessuale della donna.

In realtà l’orgasmo è un’esperienza individuale e non c’è un percorso “corretto” per raggiungerlo.

Una serie di fattori contribuiscono al raggiungimento dell’orgasmo tra i quali la scelta del partner, il momento del rapporto, lo stato emotivo in cui ci si trova e anche un pò ..la tecnica giusta (e non solo questa…).

Potrebbero interessarti anche...