Notizia dalla Russia: "Arriva seconda ondata di Influenza A". Ma sarà vero?

Notizia dalla Russia: "Arriva seconda ondata di Influenza A". Ma sarà vero?

Secondo le previsioni dei medici sta arrivando una seconda ondata di influenza suina. La notizia è riportata dal quodidiano russo KP ma non è da escludere che si tratti di un falso allarme.

Il quotidiano riferisce che in Russia ed in altri Paesi europei l’epidemia è stata arrestata ma “come hanno già dimostrato dei casi precedenti, ci potrebbe essere una seconda ondata, anche più incisiva della precedente”, spiegano i medici.

“Se il trattamento con i farmaci antivirali di nuova generazione non si avvia in tempo ci saranno ripercussioni. Il virus è molto aggressivo”, spiegano dal giornale russo.

Il professore capo del dipartimento di malattie infettive dell’università di San Pietroburgo, Alex Yakovlev, spiega: “Ho visto la prima volta l’orrore negli occhi dei pazienti in rianimazione per l’influenza A. A San Pietroburgo, il tasso di mortalità per le complicazioni dovute all’influenza suina è stato minimo, però, bisogna mantenere l’allerta”.

Il professore conclude poi spiegando che l’influenza A può causare la morte in caso di altre gravi complicazioni già presenti nel paziente. Anche in Italia abbiamo visto alcune persone morire di influenza A ma tutte, o quasi, avevano già altre complicazioni respiratorie o malattie gravi.

Il quotidiano russo riporta poi un lungo bollettino nel quale viene spiegato cosa fare in caso di sintomi da febbre suina, chi chiamare e come comportarsi. Un bollettino molti simile a quelli che giravano nel resto d’Europa in tempi di pandemia. La notiziè è data dai russi in bello stile, con un tono anche decisamente allarmante, ma il rischio bufala è sempre dietro l’angolo. Più pandemie e più psicosi uguale più medicine.

Potrebbero interessarti anche...