Categorie
Salute

La storia di Natalie: da 250 a 132 Kg, quando lo choc aiuta a cambiare

ROMA – A volte una buona motivazione ci può far fare un grande passo nella vita: una ragazza americana, del Nebraska, ha perso 132 Kg dopo aver scoperto che la donna più grassa del mondo pesava meno di lei. La storia è quella di Natalie Strawn e ve la racconto per dimostrare che volere è potere e che spesso le brutte notizie possono essere la spinta iniziale per un cambiamento significativo e positivo nella nostra vita.

Natalie pesava ben 250 Kg quando aveva appena 17 anni. Guardando la tv scoprì che una donna che pesava “appena” 226 chili (quindi meno di lei) stava tentando di entrare nel Guinnes dei primati come donna più grassa del mondo. Una brutta notizia di Natalie che poteva farla sprofondare nella depressione più nera, soprattutto per la sua tenera età. E invece no. Lo choc è stato il pretesto per dimagrire: adesso che ha 20 anni Natalie è riuscita a perdere, in seguito a una ferrea dieta, ben 132 chili.

La storia di Natalie ci può insegnare molto. Da bimba aveva subito delle violenze e mangiava per sopperire a una mancanza di affetto. Lei stessa sul ‘Mail on line’ racconta che non riusciva a fermarsi e divorava per nervosismo anche interi pacchi di patatine in pochi minuti. Quando raggiunse i 180 chili di peso dovette abbandonare la scuola perché vittima di atti di bullismo. Ma non si fermava, più stava male e più continuava a mangiare, incrementando le dosi. Poi un giorno è successo qualcosa: alla tv ha visto un programma su delle donne obese e ha scoperto di pesare di più di molte di loro. Da lì l’illuminazione e l’inizio di un percorso che la sta portando alla guarigione e a un rapporto più sano col cibo.

Lady V

1 risposta su “La storia di Natalie: da 250 a 132 Kg, quando lo choc aiuta a cambiare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.