"Le donne devono dormire di più", un'iniziativa via Web

"Le donne devono dormire di più", un'iniziativa via Web

donneOberate di lavoro e dalle cure domestiche le donne dormono troppo poco. Ma quante ore al giorno bisognerebbe dedicare all’indispensabile sonno ristoratore? La risposta, almeno al femminile, prova a darla l’Huffington Post, uno dei siti di notizie più cliccato al mondo: “donne, dormite 7 ore e mezzo a notte”.

Arianna Huffington, creatrice del sito e Cindi Leive del mensile Glamour, hanno deciso che quello delle ore di sonno è un tema essenziale per il benessere mondiale. Per sottolinearlo hanno quindi indetto sul Web un concorso che sa di sfida: dormire bene tutte le notti per tutto il mese di gennaio. Il premio sarà la serenità di una mente rilassata e di un fisico sempre più tonico.

Arianna Huffington spiega i motivi di questa iniziativa che in America e non solo sta già facendo discutere: «Spesso le donne sentono che al club dei loro colleghi uomini non apparterranno mai. E allora, viene in mente quella scorciatoia. Stare più sveglia per sembrare più sveglia, insomma. Ma non funziona, no che non funziona. Bill Clinton per esempio si è sempre vantato delle sue cinque ore per notte. Peccato che poi abbia ammesso di aver commesso i suoi errori più gravi quando era stanco».

Michael Breus, il medico ingaggiato dalle due signore come consulente scientifico del progetto, ricorda che chi dorme poco è maggiormente esposto a stress, malattie, incidenti di traffico. Tentennerà inoltre nelle decisioni, si sentirà confuso e pigro. «Dormici sopra e farai qualsiasi cosa in modo più brillante», spiega il dottore. Ma i suoi consigli funzionano? Secondo i primi commenti delle frequentatrici del blog pare proprio di sì.

La sfida del sonno è cominciata lo scorso 4 gennaio e nuovi “partecipanti” si aggiungono ogni ora. Un altro medico, l’indiana di New York Gayatri Devi, spiega come il sonno migliori la memoria e aiuti a coltivare il genio: «Lo sapete che gli uccellini provano le loro melodie mentre dormono? Che i violinisti si esercitano inconsciamente con il loro strumento, che le ballerine ripassano senza saperlo ogni singolo movimento coreografico? Succede ai surfisti, ai giocatori di golf, perfino agli appassionati di Tetris».

L’iniziativa tutta al femminile sta avendo un grandissimo successo e molte donne si confrontano con i problemi di sonno nella loro vita di tutti i giorni. Lavoro, figli, pulizie di casa, televisione ed Internet sono tutti fattori che vanno ad incidere sulla veglia delle donne. E gli uomini invece quanto dovrebbero dormire? La risposta non si sa.

Potrebbero interessarti anche...