Categorie
Salute

La light therapy potrebbe essere utile per i disturbi dell’umore….

Usare la luce come terapia per curare i disturbi dell’umore legati al cambio di stagione. La nuova ‘Light therapy’, spiega una nota, e’ stata introdotta al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena dalla Psichiatria universitaria diretta dal professor Andrea Fagiolini, come terapia di prima scelta in questi disturbi e terapia complementare per alcune malattie affini. La terapia, afferma Fagiolini, viene applicata con successo alla Sad (disturbo affettivo stagionale) che rappresenta una forma di depressione correlata alla periodicita stagionale, che si presenta in autunno-inverno e scompare in primavera-estate. Attraverso il nervo ottico, la luce arriva infatti a determinate regioni cerebrali come l’ipotalamo, che regola la produzione di serotonina e di cortisolo, e l’epifisi che regola la produzione di melatonina. Nei periodi di minor luce, inverno e autunno, puo’ verificarsi un’alterazione della sincronizzazione dei ritmi biologici, con conseguente insorgenza di effetti collaterali su umore e salute. ”La terapia consiste – dice Fagiolini – in una serie di esposizioni ad una fonte luminosa artificiale, fornita da speciali lampade dotate di filtri per i raggi ultravioletti”. La durata va da 30 minuti a un’ora, e la seduta va ripetuta ogni mattina e da effettuare preferibilmente in autunno o in inverno. Il trattamento, spiega il policlinico, e’ molto indicato per i pazienti intolleranti alla cura farmacologica o che gia’ assumono troppi farmaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.