Nata la “pellicola killer”. Conserva gli alimenti ed uccide i batteri

Nata la “pellicola killer”. Conserva gli alimenti ed uccide i batteri

E’ ricoperta di nanoparticelle d’argento la ‘pellicola killer’ che serve a conservare e impacchettare gli alimenti, uccidendo i batteri che ne causano il deterioramento. A spiegarlo e’ uno studio pubblicato sulla rivista Langmuir. Le nanoparticelle d’argento, ognuna larga 1/50.000 di un capello umano, contengono infatti potenti agenti antibatterici, e hanno la dimensione giusta per dare un effetto di piu’ lunga durata ai granuli d’argento.

Come hanno verificato i ricercatori guidati da Aharon Gedanken, le nanoparticelle aiutano a superare i problemi della resistenza dei batteri agli antibiotici. In particolare la pellicola killer ha mostrato una potente attivita’ antibatterica contro l’Escherichia coli e lo Staficolocco aureo, tra le principali cause degli avvelenamenti da cibo, uccidendoli in sole 3 ore.

Secondo gli autori della ricerca la carta ricoperta di nanoparticelle d’argento puo’ rappresentare una valida alternativa ai metodi comuni di conservazione e protezione del cibo, anche se produrla ad uso commerciale si e’ rivelato finora difficile.

Potrebbero interessarti anche...