Salute: secondo un sondaggio istat 7 italiani su 10 ritengono di essere in buona salute

Salute: secondo un sondaggio istat 7 italiani su 10 ritengono di essere in buona salute

Gli italiani hanno una percezione buona del proprio stato di salute. Nel 2010, sette residenti in Italia su dieci hanno valutato positivamente il proprio stato di salute, gli uomini piu’ delle donne (75% contro 66,5%). I dati sono contenuti nell’Annuario statistico italiano 2010 dell’Istat. Quanto alle patologie croniche, il 38,6% delle persone dichiara di esserne affetto, l’86,7% fra gli ‘over 75′. Le malattie croniche piu’ diffuse sono l’artrosi/artrite (17,3%), l’ipertensione (16%), le malattie allergiche (9,8%), l’osteoporosi (7%), la bronchite cronica e asma bronchiale (6,1%) e il diabete (4,9%). L’Istat poi fa una disamina delle abitudini alimentari degli italiani: nel 2010 il pranzo si conferma il pasto principale per oltre due terzi della popolazione di 3 anni e piu’, molto spesso consumato a casa. E’ fortemente diffusa anche l’abitudine a fare una sana e corretta colazione al mattino: l’82,2% delle donne e il 76,5% degli uomini abbina al caffe’ o al te’ alimenti piu’ nutrienti come latte, biscotti e pane. Quanto al ‘vizio’ del fumo risulta stabile negli ultimi anni. Nel 2010 gli ‘schiavi’ della sigaretta, secondo l’Istat, rappresentano il 22,8% della popolazione (il 32,3% fra i 25-34enni). A fumare sono soprattutto gli uomini (29,2%) rispetto alle donne (16,9%). Nell’annuario non mancano i dati sui medici di base, che in Italia sono circa 47.000, con una media di 8 medici ogni 10 mila abitanti. Ammontano invece a circa 17 ogni 100 mila abitanti gli ambulatori e i laboratori pubblici e privati convenzionati, in lieve calo negli ultimi 3 anni.

Potrebbero interessarti anche...