Categorie
Salute

Tarassaco e tè di Rooibos per “smaltire” le feste

Capodanno è alle porte, ci arriviamo già appesantite dalle abbuffate natalizie e il bello deve ancora arrivare. Secondo quanto ha calcolato l’Università di Bologna, infatti, nelle due settimane di festività tra Natale e l’Epifania ogni italiano accumulerà ogni giorno circa mille calorie in più, per un totale di 14mila calorie. Tradotto in chili, questo fine anno peserà su ogni bilancia in media due chili in più.
Così, come ogni anno, per rimettersi in forma si sentono le ricette più disparate. Anche in questo caso gli esperti sconsigliano il fai da te, e ricordano di unire alle diete l’esercizio fisico.
Se però si vuole provare anche qualche rimedio naturale per depurarsi ed eliminare le tossine accumulate, ci sono alcune piante dai poteri riconosciuti, e che si possono trovare nelle erboristerie. Si tratta della aloe, della bardana, del finocchio, del carciofo e del tarassaco.
Se poi si vuole unire agli effetti depurativi anche quelli antiossidanti sono consigliati il tè verde e, soprattutto quello rosso africano, il tè di Rooibos.
Questo té è poco conosciuto in Italia ma è apprezzato in tutto il mondo perché è senza caffeina, senza additivi chimici, senza coloranti e con pochissimi tannini: una vera e propria fonte di benessere.
Fra le sue caratteristiche principali:
– è un rimedio contro i radicali liberi. Studi scientifici hanno scoperto che il tè di Rooibos contiene 9 diversi tipi di flavonoidi. Quattro di questi 9 tipi sono particolarmente potenti: sono la quercetina, la luteolina, l’isoquercetrina e la rutina. La loro sinergia, unita all’elevato contenuto in vitamina C del tè stesso (1,5 mg per ml), dà come risultato una potente azione antiossidante, capace di combattere i radicali liberi presenti nel corpo umano. In questo senso, il tè di Rooibos è particolarmente indicato a chi ha più di 40 anni ed è fisicamente attivo; infatti, più l’età è avanzata, meno il corpo può combattere autonomamente i radicali liberi. Bere questo tipo di tè, dunque, contribuisce a mantenere bassa la quantità di radicali liberi e, quindi, ad avere un organismo più difeso.
– è una panacea per i bambini. Se i vostri piccoli soffrono di coliche, insonnia, spasmi allo stomaco, vomito, diarrea o nausea, il rimedio è il tè di Rooibos. Grazie alle sue proprietà antispasmodiche e calmanti, questo tè regola il sistema digestivo dei bimbi e assicura loro un buon sonno profondo. C’è da considerare, inoltre, che il tè di Rooibos ha un contenuto estremamente basso in tannini: questo significa che, se lo farete bere ai vostri bimbi, le loro riserve di ferro non si abbasseranno; inoltre, il suo contenuto in calcio rappresenta un rinforzo per i loro denti e le loro ossa. E ancora: il contenuto in magnesio e zinco e l’assenza di caffeina assicura loro una corretta crescita dei capelli e uno sviluppo assolutamente normale del sistema nervoso. Da ultimo, è interessante sapere che il the di Rooibos può essere usato efficacemente (sotto forma di impacchi fatti con l’infuso e una pezzuola di cotone) nella cura delle macchie cutanee causate dall’uso costante del pannolino.
– e soprattutto è un ottimo rimedio post-sbornia. Infatti contiene – tra l’altro – anche acidi carbossilici isolati, conosciuti per la loro efficace azione nel trattamento dei postumi di una sbornia. Fantastico quindi da bere la mattina del primo dell’anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.