Il carbone attivo è l’ alleato per la pancia piatta, come funziona, quando usarlo

Il carbone attivo è l’ alleato per la pancia piatta, come funziona, quando usarlo

Il carbone attivo è l' alleato per la pancia piatta, come funziona, quando usarloll carbone vegetale è una polvere otttenuta dalla lavorazione del legno di alberi come la betulla, il pioppo o il salice. Per aumentarne l’ efficacia, può essere attivato utilizzando vapore acqueo e, in questo caso, viene commercializzato come carbone vegetale attivo. Questo integratore è noto per la sua capacità di assorbire sostanze tossiche e gas addominali, tanto da essere considerato un valido integratore alimentare nel trattamento di meteorismo, alitosi e pancia gonfia.

Inoltre, il carbone attivo è utile per riequilibrare l’ intestino.Perchè funziona il carbone attivo

Le minuscole particelle del carbone trattengono l’ aria che si sviluppa a livello gastrico e intestinale, eliminando gonfiori e tensioni addominali. Questo integratore è anche in grado di assorbire ed eliminare i batteri che nuociono all’ intestino.

Quando utilizzare il carbone attico
Quando la pancia gonfia si accompagna a crampi e/o tensioni addominali, meteorismo, aerofagia, cattiva digestione, colite, stitichezza. Ideale anche per chi deve ridurre il girovita di qualche centimetro, naturalmente abbinando l’ integratore a una dieta bilanciata.

Come assumere il carbone attivo
In commercio lo si trova in tavolette, compresse e capsule. Se ne prendono da 2 a 6 al giorno, con acqua, almeno a 2 ore di distanza dall’ eventuale assunzione di farmaci (per evitare che il carbone impedisca il loro assorbimento). Il ciclo di cura dura un mese.

Potrebbero interessarti anche...