Categorie
Salute

GB, la scienza conferma: gli uomini ammalati si lamentano di più

Gli uomini, quando si ammalano, si lamentano molto più delle donne, e spesso addirittura arrivano ad aggravare i loro sintomi per ricevere più attenzioni.

Questa volta, a dirlo, non è una moglie lamentosa o una fidanzata infastidita: quel che già molte donne sapevano viene oggi confermato dalla scienza, in particolare da uno studio britannico commissionato dall’organizzazione Engage Mutual, condotto su un campione di 3 mila persone.

“Gli uomini – ha detto al Daily Mail Karl Elliott – sono stati soggetti nel tempo a una certa pubblicità ostile che li ha bollati di soffrire d’influenza maschile. Ma i dati sembrano confermare questa tendenza: gli uomini quando si ammalano si lamentano di più e sono più proni a esagerare i loro sintomi”.

“Si ammaleranno anche meno delle donne – continua Karl – ma quando succede si preoccupano che le loro compagne se ne accorgano e soddisfino il loro bisogno di attenzioni”. Insomma, un leggero mal di testa si trasforma in emicrania e due lineette di febbre costringono a letto per giorni.

Da parte loro, le donne denunciano più spesso dei maschi di soffrire di piccoli acciacchi, e statisticamente prendono più raffreddori e influenze: sette all’anno rispetto ai cinque dei loro partner.

Detto questo, il 76 per cento degli uomini si rifiuta di restare a casa dal lavoro quando sta male, salvo poi lamentarsi continuamente: circa il 66 per cento dei casi.

Le donne, dal canto loro, si dannano molto più degli uomini per la loro salute su base giornaliera: il 60 per cento contro il 52 per cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.