Categorie
Salute

La fertilità maschile messa a rischio dalla passione per la bicicletta

Dopo gli studi che hanno rivelato che i ciclisti professionisti hanno una maggiore probabilita’ di avere problemi di fertilita’, una ricerca statunitense ha scoperto che anche per i dilettanti c’e’ lo stesso rischio: secondo i dati pubblicati dalla rivista Fertility and Sterility bastano cinque ore alla settimana di attivita’ per avere una minore conta degli spermatozoi e una piu’ bassa mobilita’.

Lo studio portato avanti dal’universita’ di Boston ha chiesto a 2261 uomini che si erano rivolti a uno dei centri per la fertilita’ della citta’ statunitense di dichiarare su questionari il tipo e la quantita’ delle loro attivita’ sportive, scoprendo che per i ciclisti c’era una maggiore probabilita’ di avere problemi legati agli spermatozoi: la conta degli spermatozoi e’ risultata bassa nel 31% delle persone che facevano piu’ di 5 ore di bici a settimana, mentre nei sedentari il rischio e’ risultato essere del 25%.

Dal punto di vista della motilita’ invece il maggior rischio per i ciclisti e’ risultato del 40%, mentre per i sedentari era del 27%. “Gli spermatozoi potrebbero essere danneggiati dalla temperatura piu’ alta o dai traumi – spiega Lauren Wise, uno degli autori – ma visto che i soggetti studiati si erano rivolti a una clinica per la fertilita’ bisognera’ fare ulteriori studi per capire se le conclusioni sono valide anche per la popolazione generale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.