Come salvare la fertilità in 10 mosse. La parola agli andrologi

Come salvare la fertilità in 10 mosse. La parola agli andrologi

Evitare fumo e droghe, non abusare dell’alcol, mangiare sano: sono alcune delle semplici regole contenute nel decalogo ‘salva-fertilita’ maschile, elaborato dalla Societa’ italiana di andrologia e medicina della sessualita’ (Siams), illustrato questa mattina al ministero della Salute alla presentazione della campagna ‘Androlife’. La prima delle dieci regole prescrive di evitare sempre le droghe, che influenzano negativamente la fertilita’, e il fumo, che danneggia il sistema cardiovascolare e le arterie che portano sangue e pressione al pene concorrendo a determinare disturbi dell’erezione.

Il decalogo prosegue con il no all’abuso di alcol, per i suoi danni alla capacita’ sessuale e alla fertilita’, si’ ad un’alimentazione sana (evitando cibi grassi e spezie e riducendo the e caffe’) e un’adeguata attivita’ fisica. La Siams consiglia anche di evitare rapporti occasionali, perche’ espongono al rischio di infezioni a trasmissione sessuale che possono compromettere la fertilita’, e mantenere una corretta igiene intima, lavandosi due volte al giorno la regione genitale. Attenzione anche allo stress, perche’ l’eccesso di adrenalina che ne deriva puo’ produrre disturbi erettivi transitori, no agli indumenti troppo stretti e al telefono cellulare sempre nella tasca dei pantaloni.

Le radio frequenze sembrano ridurre la motilita’ degli spermatozoi del 20%. Infine gli ultimi due consigli: eseguire periodicamente l’autopalpazione dei testicoli e dopo i 18 anni di eta’ iniziare ad aver cura della propria salute andrologica. La Siams ha inoltre elaborato un manifesto del rischio di fertilita’, classificando i fattori di rischio in lievi, medi e gravi.

Potrebbero interessarti anche...