Nuove combinazioni di farmaci per curare il tumore al seno in aggiunta alla chemioterapia

Nuove combinazioni di farmaci per curare il tumore al seno in aggiunta alla chemioterapia

Un nuovo mix di farmaci potrà aiutare la cura del tumore al seno. La novità è emersa durante il Breast Cancer Symposium di San Antonio (Texas), e potrebbe anche aumentare le possibilità di sopravvivenza delle donne colpite.

Per lo studio, guidato da Jose Baselga del Massachusetts General Hospital Cancer Center, è stato preso in esame un gruppo di 455 pazienti con neoplasia HER2 positiva ai primi stadi e sono state trattate per quattro mesi prima dell’intervento e poi per nove mesi con i medicinali.

L’indagine avrebbe provato così, spiega Vera Martinella sul  Corriere della Sera “la validità della combinazione fra l’anticorpo monoclonale trastuzumab (che blocca l’attività di Her2 sulla superficie esterna della cellula) e l’inibitore della tirosin-chinasi lapatinib (che lo ferma all’interno) in aggiunta alla chemioterapia tradizionale con placlitaxel”.

“La principale novità emersa da queste ricerche – commenta Pierfranco Conte, responsabile del Dipartimento di oncologia dell’Università di Modena – è l’utilità di una cura con nuovi farmaci anche nei casi di una neoplasia operabile, per rendere la chirurgia meno invasiva e ottenere una risposta completa dalla chemioterapia: ovvero eliminare del tutto le cellule tumorali sia nella mammella che nei linfonodi”.

Potrebbero interessarti anche...