Categorie
Salute

Emicrania: odore di bruciato o fumo di sigaretta la precedono

MILANO Odore di bruciato – Odore di bruciato, di
marcio o perfino di foie gras: sono quelli che immaginano di
sentire chi sta per avere un attacco di emicrania.

Un'allucinazione sensoriale che fa parte dell'aura che precede
il dolore, piuttosto rara rispetto alle altre, visive (flash o
luci) e fisiche (formicolii e torpori), che colpiscono circa il
30% delle persone che soffre di emicranie ricorrenti. A
scoprirlo sono stati alcuni ricercatori del Centro Montefiore
sulle emicranie di New York.

Un piccolo numero di persone sentirebbe dunque alcuni odori
insieme al mal di testa. ''Non e' comune ma e' un segno
caratteristico – precisa Matthew Robbins, coordinatore dello
studio – Abbiamo 25 casi segnalati di pazienti con mal di testa
ed emicranie e allucinazioni olfattive''.

I ricercatori hanno anche esaminato i dati di oltre 2.100 pazienti visti in 30 mesi,e visto che 14 di loro, circa lo 0,7%, riportavano lo stesso
sintomo, prima dell'attacco. ''Il piu' comune era l'odore di
bruciato – continua – o di fumo di sigaretta, di legno
affumicato o di popcorn bruciato. A seguire quelli di spazzatura
e liquami. Pochi hanno parlato di profumi, come quello delle
arance, del caffe' o di foie gras''.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.