Ebbene sì…studiare aiuta la salute…

Ebbene sì…studiare aiuta la salute…

   Da uno studio dell’Università di Cambridge emerge che gli over 65 maggiormente scolarizzati rispondono meglio ai test di prontezza mentale.

Molti ricercatori suggeriscono di allungare la durata della scuola dell’obbligo alle nuove generazioni.

Sembra addirittura che l’aumentata frequenza scolastica obbligatoria negli ultimi 50 anni potrebbe ridurre i tassi di demenza fra gli anziani.

Un team di ricercatori britannici ha confrontato le abilità mentali di un gruppo di oltre 14 mila  over 65.

Nel loro studio i ricercatori hanno confrontato i risultati ottenuti nei test di prontezza mentale da 9 mila ‘over 65′ nel 1991 con quelli di 5 mila coetanei analizzati nel 2002.

I ricercatori hanno identificato un piccolo ma significativo aumento della prontezza mentale delle persone del secondo gruppo, che hanno frequentato la scuola dell’obbligo piu’ a lungo degli altri.

La demenza si manifesta secondo David Llewellyn, (responsabile della ricerca)  quando il declino cognitivo arriva al punto di interferire con la capacita’ delle persone di portare a termine compiti ‘base’, come cucinare.

Anche se  i cambiamenti inizierebbero  molto prima.

Potrebbero interessarti anche...