Categorie
Salute

Sono 90.000 le donne in Italia colpite da depressione post-partum

Non si riconoscono perche’ il loro disturbo viene spesso sminuito e sottovalutato, eppure sono 90mila le donne italiane che ogni anno soffrono di depressione in gravidanza e post partum. Tuttavia le forme diagnosticate e curate sono meno del 50%. Partendo da questi dati l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) ha deciso di promuovere ‘A smile for moms, un sorriso per le mamme’, campagna triennale di sensibilizzazione presentata oggi a Palazzo Chigi. ”Vogliamo far sentire meno sole le donne con questo problema – ha spiegato Francesca Merzagora, presidente Onda – La depressione e’ un disturbo temuto piu’ del tumore al seno. Per questo motivo abbiamo deciso di partire con questo progetto, che si articola su piu’ fronti”. E’ stato infatti realizzato un sito web, www.depressionepostpartum.it, dove con forum ed esperti le donne potranno chiedere informazioni e consigli. Verra’ poi trasmesso in tv uno spot, ”e abbiamo messo in rete – ha continuato Merzagora – i primi sei centri italiani di eccellenza (a Milano, Torino, Pisa, Ancona, Napoli e Catania) gia’ impegnati su questo fronte e che stanno definendo le linee guida di prevenzione di questa malattia”. Il 18 novembre scorso e’ stata inoltre approvata in Senato una mozione bipartisan di 68 parlamentari, con prima firmataria Emanuela Baio Dossi (Pd), che chiede al governo di impegnarsi perche’ all’interno di tutti gli ospedali vi siano realta’ competenti ad assistere adeguatamente le donne. La depressione in gravidanza e post partum ”puo’ essere prevenuta e curata, gia’ durante la gestazione. – ha aggiunto Claudio Mencacci, direttore del dipartimento neuroscienze del Fatebenefratelli Oftalmico Melloni di Milano – Sono stati individuati ben 25 fattori di rischio. Comunicarli alle neomamme, le coppie e formare i medici e’ quindi fondamentale, anche perche’ questo disturbo influisce sullo sviluppo del feto e la salute del bambino una volta cresciuto”. Dai dati presentati e’ emerso inoltre che sono circa 5mila le forme bipolari diagnosticate ogni anno, che complessivamente la depressione post partum colpisce il 16% delle donne e che il 20% ha episodi depressivi nel primo anno dopo il parto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.