Maratoneti attenti: gli sport faticosi fanno male al cuore

ROMA – Troppa fatica può far male al cuore: e non si tratta del solito, cattivo, stress, ma anche delle fatiche sportive. Secondo una ricerca pubblicata sullo European Heart Journal, alcuni sport particolarmente impegnativi, come la maratona o le corse ciclistiche determinano un irrigidimento dei muscoli cardiaci.

Solitamente le lesioni rientrano dopo una settimana, ma in alcuni casi possono restare, causando aritmie.

Nello studio gli scienziati hanno sottoposto a dei test un gruppo di atleti 15 giorni prima della loro gara, subito dopo la loro gara e una settimana dopo. Appena finita la gara, i cuori degli sportivi mostravano un cambiamento di forma. Il ventricolo destro era dilatato e funzionava in modo anomalo rispetto al solito. Si verificava anche un aumento dei livelli Bnp, una sostanza chimica prodotta dal cuore in risposta allo stiramento eccessivo dei muscoli.

Una settimana dopo la gara, la maggior parte dei cuori degli atleti tornava alla condizione precedenti allo sforzo in tutti i casi tranne cinque, in cui sono stati riscontrati segni di cicatrizzazione del tessuto cardiaco e una funzione ventricolare compromessa.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...