Categorie
Salute

Ridurre il colesterolo con una tazza di tè

ROMA – Le lodi del tè verde vengono intessute ormai da tempo: si elogia il suo potere antiossidante, si dice che combatte persino la cellulite.

Ma adesso arriva una buona notizia anche per il cuore: il tè verde, infatti, contribuirebbe a ridurre il colesterolo presente nel sangue.

Gli effetti positivi del tè verde in questo ambito, secondo alcuni studiosi americani, deriverebbero dai polifenoli, che riducono l’assorbimento intestinale del colesterolo.

In particolare, uno studio condotto proprio quest’anno negli Stati Uniti e pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition dimostrerebbe che il tè verde riduce – seppure di poco – la quantità di colestrerolo cattivo nel sangue, cioè dell’Ldl, mentre non avrebbe alcun effetto simile sul colesterolo buono, l’Hdl.

I ricercatori hanno seguito oltre mille persone, e hanno analizzato risultati di dieci sperimentazioni differenti. Nel complesso, in media, i risultati hanno confermato gli effetti positivi, seppur limitati, del tè verde nel combattere il colesterolo.

L’unico, ma importante, accorgimento da tenere in considerazione è che l’Egcg, un composto del tè verde, può, in alcuni casi, interferire con gli anticoagulanti e con il farmaco antitumorale Bortezomib.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.