Salute

Cancro al seno, risultati dal trattamento con il pertuzumab

ROMA – Una buona notizia dalle ricerche sul cancro al seno: uno studio statunitense ha dato dei risultati positivi sull’uso di pertuzumab nel cancro al seno metastatico HER2-positivo: la sopravvivenza senza progressione del cancro si allunga di sei mesi.

Lo studio è stato condotto confrontando la combinazione di pertuzumab, trastuzumab e chemioterapia a base di docetaxel con trastuzumab e docetaxel in pazienti con carcinoma mammario metastatico (mBC) HER2-positivo mai trattato prima.

I pazienti trattati con il farmaco prodotto dalla Roche, in combinazione con trastuzumab e chemioterapia, hanno ottenuto una riduzione pari al 38% del rischio di peggioramento della malattia o di mortalità.

Gli studiosi ritengono che i meccanismi di azione di pertuzumab e trastuzumab siano complementari tra loro, dal momento che entrambi si legano al recettore HER2, ma in regioni differenti del recettore stesso, potendo così fornire un blocco più completo delle vie di trasduzione del segnale di HER.

 

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.